EXPORT+ WEB = INTERNAZIONALIZZAZIONE DIGITALE

Nello scorso mese di Ottobre Lovemark ha tenuto un workshop durante la vetrina di SMAU 2015 il cui contenuto era dedicato al ruolo del web per capire e creare opportunità verso nuovi mercati esteri.

Il tema è quasi d’obbligo : export e web sono due leve assolutamente strategiche che stanno impattando positivamente  sui  dati congiunturali macro economici del Paese nel corso del 2015.

Quotidianamente, nello svolgere il mio lavoro, molti imprenditori mi chiedono : come possiamo svilupparci all’estero ? quali Paesi sono più interessanti per il nostro business?  In questo senso la mia risposta è sempre la stessa : grazie ad un corretto approccio di metodo e all’uso degli strumenti di misurazione corretti è possibile considerare il web come una vera e propria bussola a favore dello sviluppo export.

Ecco quali sono i passi fondamentali per intraprendere questo percorso :

1)    Definire i Paesi obiettivo tenendo in considerazione quelli che sono comunque i dati “fisici” del mercato (dati di vendita aziendali e trend macro)

2)     Una volta definito un primo range dei Paesi Obiettivo è fondamentale analizzare il mercato lato web > COSA RICERCANO I POTENZIALI CLIENTI ? QUALI SONO I PLAYERS PIU’ FORTI ? QUALE E’ IL LIVELLO DI CONCORRENZA ?

3)     Confrontando il primo dato “fisico” con il secondo dato fornito dalle metriche digitali è cosi possibile costruire una matrice delle opportunità (come fig.1) che può guidare in modo strategico le scelte imprenditoriali

post_blog_internaz

(fig.1)

 

Concludendo, dunque, è necessario parlare di internazionalizzazione digitale perché è un fattore vincete il fatto di cercare di analizzare il nostro Paese obiettivo prima di intraprendere qualsiasi tipo di azioni e successivamente tarare le azioni secondo gli spazi e “gli usi” di quello stesso Paese.

Ad esempio, un Paese quale la Cina ha dinamiche web e strutturazione dell’arena competitiva assolutamente verticali ed è un paese che va prima capito e poi approcciato in modo dedicato.

 

Il passaggio quindi da una logica di puro Export che utilizza il web come uno strumento ad una logica di internazionalizzazione digitale  che prima analizza e comprende e poi agisce in modo mirato.

post_blog_internaz2

 

(fig. 2)

Condividi su...

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO


Sei curioso di conoscerci? Contattaci subito e vieni a scoprire i nostri servizi!