GA4: la trasformazione chiama, Lovemark risponde

GA4: la trasformazione chiama, Lovemark risponde

“Cosa cambia dal 1° luglio 2023 nel mondo dell’analisi dati?”: il webinar Lovemark dedicato al nuovo sistema di tracciamento dati di Google Analytics

 

Nel corso del webinar tenutosi lo scorso 7 luglio dal titolo “Cosa cambia dal 1° luglio 2023 nel mondo dell’analisi dati? Il nuovo sistema di tracciamento dati in un mondo cookieless dove il marketing diventa protagonista dell’evento”, il team di professionisti Lovemark ha approfondito i grandi cambiamenti che già da qualche tempo sono in atto nel mondo di Google Analytics.

Dal 1° luglio 2023 Universal Analytics sarà sostituito, infatti, da Google Analytics 4, una nuova, potenziata versione in cui il riformato tipo di proprietà che utilizza un Data Model differente e una nuova visualizzazione dei dati relativi ai report saranno i punti focali di questa innovativa piattaforma.

Dopo una breve introduzione generale sulle principali tematiche da trattare, siamo entrati nel vivo della questione, mostrando la differenza che intercorre tra i cookie di terze e prime parti e come la decisione di Google andrà a influenzare le possibilità di tracciamento delle conversioni da parte degli inserzionisti e le conseguenze sulla creazione dei segmenti di retargeting e remarketing.

La nuova visualizzazione portata da GA4, infatti, comporta un cambiamento strutturale della piattaforma che, sebbene appaia più complessa a primo impatto, abbiamo in realtà visto che permette una migliore personalizzazione del Data Model e una visione più approfondita e significativa dei dati scelti per l’analisi.

In cosa consiste il reale potenziamento dello strumento? Nella nuova visualizzazione dei dati relativi ai report, sia standard che custom; nell’innovativa misurazione del comportamento e del coinvolgimento dell’utente tramite gli eventi e i loro parametri e nella visione differente per quanto riguarda il bounce rate… ma non solo.

Abbiamo visto come numerosi siano i vantaggi che la nuova piattaforma porta con sé, a partire dalla possibilità di integrazione di Google Analytics 4 con il proprio CRM, e cioè con dati di prime parti, fino al Data Stream, i flussi di dati provenienti da siti e app differenti che GA4 permette di far confluire in un’unica proprietà per poi effettuare analisi di dati aggregate e cross-dominio con maggiore facilità rispetto a Universal Analytics.

E per quanto riguarda il contenzioso privacy USA/Europa che recentemente ha scosso il mondo di Analytics? Il 23 giugno, infatti, il Garante Privacy italiano, seguendo la scia di altre Autority privacy europee, ha dichiarato l’illiceità di Google Universal Analytics a causa della presenza di dati trasferiti negli USA senza adeguate garanzie.

Un capitolo dedicato del nostro webinar ha permesso di approfondire il rapporto tra GA3 e le Autority mostrando come in realtà GA4 gestisce gli indirizzi IP in maniera differente rispetto a Universal Analytics e offre, anzi, ulteriori opzioni e impostazioni riguardanti la privacy.

Nell’attesa, comunque, della decisione finale del Garante, abbiamo presentato MATOMO, la soluzione alternativa opensource disponibile on premise o tramite server in cloud in territorio europeo.

Un webinar, quindi, che ha permesso a tutti coloro che riconoscono l’importanza di essere sempre aggiornati sulle ultime novità in tema di Analytics di scoprire e approfondire cosa comporta il cambiamento nella graduale eliminazione dei cookie di terze parti, il nuovo modello dati, il “coinvolgimento” nei report e nelle metriche e tutti i vantaggi competitivi nell’usare questa nuova piattaforma.

Ti sei perso il webinar o desideri ricevere maggiori informazioni? Contattaci e diventa anche tu protagonista del cambiamento.

Condividi su...

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO


Sei curioso di conoscerci? Contattaci subito e vieni a scoprire i nostri servizi!