INSTAGRAM e il B2B: tips e consigli per una strategia solida, a partire dalle stories

Se su Facebook da sempre è possibile effettuare campagne di aumento della fanbase, Zuckerberg non ha ancora implementato le opzioni di advertising per Instagram, rendendo di fatto impraticabile l’ipotesi di pianificare una campagna pubblicitaria con l’obiettivo diretto di acquisizione nuovi followers su tale piattaforma.

Tuttavia, una strategia studiata ad hoc insieme alla creazione di uno storytelling coerente con i valori del proprio brand, che parli il linguaggio del target di riferimento sono senz’altro il punto d’inizio fondamentale per distinguersi su Instagram e raggiungere un obiettivo di crescita “seguaci”.

IG, come tutti i social, è sicuramente noto per le opportunità di business che offre alle realtà B2C, ma è in realtà uno strumento strategico e concretamente funzionale anche per le aziende B2B. Scegliere il giusto partner che possa supportare il raggiungimento degli obiettivi attraverso questa piattaforma è quindi imprescindibile per le aziende.

Lovemark, grazie al proprio team di Social Media Marketing, è in grado di affiancare le aziende nella creazione di strategie social mirate alla realizzazione di piani editoriali organici multichannel e di campagne ADV.

Di seguito vi riportiamo 2 tips relative alle IG Story per coinvolgere ulteriormente i propri follower su Instagram.

  1. Takeover con influencer

Il takeover è un’operazione social durante la quale l’account di un brand viene gestito direttamente da un influencer (come se fosse il proprio) di solito per un giorno o per il corso di un evento, per produrre e condividere contenuti esclusivi.

I vantaggi per il brand che derivano da questo genere di collaborazione sono molteplici: cross-directing follower, networking con influencer rilevanti (e selezionati), ma soprattutto il coinvolgimento della community che vede la collaborazione sotto un punto di vista diverso. Non viene percepita infatti come una pura e semplice sponsorizzazione, in quanto l’Influencer non esorta direttamente gli utenti a seguire la pagina del  brand, ma mostra invece in maniera più autentica e meno invadente il marchio in questione.

  1. Sondaggi, stickers, gifs, Stories Q&A

I sondaggi inseriti all’interno delle IG Story oltre a essere uno strumento fondamentale per intrattenere gli utenti, aiutano a comprendere quali sono effettivamente i contenuti che i potenziali followers vogliono vedere sul profilo Instagram in questione e a entrare in un contatto diretto con loro, dando anche l’idea di prendere in considerazione la loro opinione.

Gif brandizzate e Q&A da screenshottare e ripostare nei propri profili sono contenuti che permettono di personalizzare la comunicazione, ingaggiare l’utente e non aumentare l’awareness del brand.

Queste tips sono la ciliegina sulla torta di una strategia ben strutturata, che unisce creatività e tecnica e si differenzia da quella attuata dai competitor. L’esperienza del nostro team è in grado di fornirti posizionamento e comunicazione adatti al tuo target.

Contattaci per progettare insieme una strategia social customizzata sui tuoi obiettivi e sulla tua brand identity!

Condividi su...

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO


Sei curioso di conoscerci? Contattaci subito e vieni a scoprire i nostri servizi!