Oltre il social: la strategia

OLTRE IL SOCIAL: LA STRATEGIA

Che si tratti di inserzioni su Facebook o di influencer marketing su Instagram, i social permettono ai brand di promuovere i propri prodotti o servizi a un costo contenuto. Tuttavia, per ottenere buoni risultati servono obiettivi chiari. Ecco perché è fondamentale avere una strategia di social media marketing ben definita. Per fare questo è importante affidarsi al partner giusto e noi di Lovemark oggi vorremmo raccontarti qualcosa di più!

 

Parliamo di fatti! Una strategia di social media marketing consolidata ti permette di:

  • aumentare traffico e vendite;
  • collaborare con gli influencer e raggiungere il loro pubblico target;
  • costruire e/o aumentare la brand awareness intorno al tuo marchio;
  • attirare un pubblico interessato ai tuoi prodotti o servizi;
  • entrare in contatto con clienti e prospect;
  • fornire una migliore assistenza ai clienti;
  • sfruttare nuove opportunità di mercato grazie alla “mancanza di confini fisici”;
  • costruire una community fedele.

Il social media marketing può, quindi, aiutarti a generare traffico, coinvolgere gli utenti nelle community in cui trascorrono più tempo e persino convertirli in clienti. Gestito male, però, può farti disperdere le energie, risultando una perdita di tempo e denaro. Eppure, per molti brand affermati, i social media sono una risorsa fondamentale (pensa, ad esempio, al social selling o alle campagne di lead generation su Linkedin, social altamente professionale e profilato).

Qual è la differenza? Cosa fanno di diverso? Si sono affidati al giusto partner per definire una strategia di social media marketing efficace, che li aiuti a stabilire un piano editoriale preciso, puntare a obiettivi chiari e creare sistemi in grado di gestire i social in modo efficiente.

Possiamo quindi riassumere gli elementi fondamentali di una strategia social in sei punti.

  1. Obiettivi e KPI: iniziare stabilendo degli obiettivi per poterli misurare nel tempo è fondamentale.
  2. Target: identifichiamo il nostro pubblico target per definire le nostre buyer personas.
  3. Metriche: la metodologia di Lovemark si basa sui dati ed è grazie ad essi che il team riesce a definire una strategia chiara. Definiamo quindi su quali metriche concentrarci (engagement, awareness, social media ROI).
  4. Canali e content plan: scegliere quali e quanti canali presidiare e da qui comprendere il TOV da utilizzare su ognuno di essi, in modo da intercettare il target di riferimento in maniera più efficacie. Puntiamo su idee e filoni narrativi in grado di riempire il nostro calendario editoriale di contenuti diversificati per obiettivo e tipo di messaggio.
  5. Infrastruttura: Lovemark sfrutta piattaforme di social media management che permettono al team un’ottimizzazione nella gestione di tale attività, una precisione puntuale nell’archivio delle idee e una programmazione dei post metodica ed efficace, automatizzata ove ricorrente.
  6. Ottimizzazione e misurazione: la gestione costante delle attività, il monitoring di ciò che si sta facendo, è la base per comprendere se si sta percorrendo la strada giusta e di conseguenza adattare la propria strategia in base ai pregressi. Le stesse piattaforme che Lovemark sfrutta per la programmazione e pianificazione dei piani editoriali vengono utilizzate anche per analizzare le prestazioni di ogni profilo social dell’azienda, grazie alla creazione di report di social listening, su engagement e tendenze. Con tali dati alla mano, Lovemark è in grado di comprendere quali social media kpi sono in linea con gli obiettivi prefissati o se, invece, è necessario correggere il tiro.

Cosa aspetti? Contattaci per ricevere la nostra consulenza!

Condividi su...

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO


Sei curioso di conoscerci? Contattaci subito e vieni a scoprire i nostri servizi!