PULSANTE ACQUISTA: cosa ci blocca all’acquisto online?

Se analizziamo le statistiche sulle vendite da negozi online in Italia, ci viene spontaneo comprendere come le fasi e le dinamiche legate al processo d’acquisto evolvano in modo sempre più repentino. L’utente che naviga online alla ricerca di un prodotto o di un servizio che riesca a soddisfare esigenze non solo di utilità bensì anche di prezzo, è sempre più attento, informato ed esigente.

L’utente del 2015 vuole poter navigare liberamente alla ricerca di informazioni e di elementi d’attrazione che fungano da espediente per poter colmare e rispondere a un bisogno indetto dalla sensazione innescata da quello che viene definito “acquisto d’impulso”. L’utente che si presta all’acquisto online vuole potersi fidare dell’interfaccia con cui si confronta per poter effettuare acquisti in piena garanzia e sicurezza.

 

Ci siamo chiesti come mai, spesso capita che l’utente decida effettivamente di acquistare, arrivando persino a completare la pagina dedicata allo shop compilando le voci di scelta prodotto, fino ad arrivare alla famigerata finestra che richiede il completamento dei campi di pagamento,  fermandosi però al passo appena precedente all’acquisto.

Che cosa succede nella mente del “quasi consumatore” in questi casi?

Di seguito vi indicheremo 5 tipici errori commessi lato e-commerce che incidono sulla scelta, quindi sulla decisione d’acquisto del consumatore.

1. Offerta dei prodotti. Il vostro negozio online ha un vasto assortimento di prodotti in vendita? Se la scelta è limitata, il consiglio è quello di aggiornare e assortire la gamma di prodotti per fornire un raggio di scelta maggiore all’utente. Questo per evitare che esca dal sito e vada a scovare prodotti simili su portali con più varietà e prezzi.
2. Quale peso dare alle immagini? La scelta delle immagini in un negozio online pesa l’80% sulla scelta del portale, quindi del prodotto. Uno dei maggiori scogli, che in Italia iniziamo a superare ora, è proprio quello della tangibilità del prodotto. Vogliamo quindi rendere il consumatore protagonista facendolo almeno desiderare e sognare?
3. L’interfaccia e-commerce utilizzata dovrà fornire un layout semplice e di facile fruizione, con un perfetto equilibrio tra gli elementi visivi ed elementi più funzionali. Attenzione quindi alla posizione che assume il pulsante acquista all’interno dello schermo.
4. Importante dovrà essere inoltre il peso da dare alle recensioni sulla pagina di dettaglio del prodotto. La maggior parte degli utenti che compra online ha bisogno di sentirsi dire che già qualcun altro prima di lui ha comprato ed è rimasto soddisfatto. Non c’è niente di meglio quindi che un plug-in ad hoc con stelline e “mi piace” assegnati dagli acquirenti.
5. Ultimo, ma non ultimo: Avete pensato di mettere ben in evidenza dei richiami alla garanzia sull’acquisto, a quella sulla spedizione e alla facilità con cui è possibile essere rimborsati?

Bè…. È ora di farlo!

Condividi su...

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO


Sei curioso di conoscerci? Contattaci subito e vieni a scoprire i nostri servizi!