ASSISTENZA TECNICA

La richiesta di Assistenza può avvenire gratuitamente compilando il form oppure mandando una mail a assistenza@lvmk.it.
La richiesta di Assistenza con priorità Alta è a pagamento e garantisce di essere ricontattati entro 2 ore dall'invio del form.
Orario servizio assistenza: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18

Ho letto l'informativa privacy.

SEO trend 2019: precedenza alle piattaforme mobile

Mobile First Index: migliora la tua posizione nella SERP di Google

Nel 2018 Google, in seguito ai cambiamenti sempre più frequenti delle abitudini degli utenti nelle ricerche web, ha attribuito un’importanza crescente al “mobile first index”.

Cos’è il Mobile First indexing?

Il “Mobile First Indexing”, o semplicemente Mobile First, è stato classificato come un cambiamento delle modalità con cui Google indicizza un sito e lo offre come risultato nella sua SERP. Si tratta, quindi, di un update dell’algoritmo di Google, derivato dall’esigenza di volersi adeguare alla tendenza sempre più comune, da parte dell’utente, di utilizzare i dispositivi mobile rispetto al desktop ogni qualvolta ha bisogno di collegarsi a internet.

L’algoritmo ha cosi iniziato a scansionare per prima la “versione mobile” di un sito per determinare di conseguenza il ranking di risultati da offrire sulla SERP in corrispondenza di determinate ricerche. Da qui il motivo per cui questo aggiornamento ha preso il nome di “Mobile First Indexing”. Attenzione: non significa che un sito verrà letto solo sotto la versione per piattaforme mobile, ma semplicemente che sarà la scelta preferita, rispetto a quei siti non responsive.

Premesso ciò, Google creerà la sua classifica di risultati, a partire dall’analisi delle versioni mobile di un sito web, per poi entrare nel dettaglio rispetto ai contenuti messi a disposizione nella stessa e che vengono mostrati agli utenti.

Alcuni consigli per aumentare la visibilità e le conversioni da mobile

  1. Restyling o Sviluppo di un sito responsiveche si adatti automaticamente a tutte le piattaforme mobile in commercio.
  2. Ottimizzazione dimensione delle immagini: ridurre il peso delle immagini in termini di larghezza e altezza per contribuire a farle caricare più rapidamente.
  3. Ottimizzazione tempo di caricamento delle pagine.
  4. Minificazione HTML, CSS e JavaScript delle pagine.
  5. Eliminazione POP UP e BANNER che possono infastidire l’utente.
  6. Rispetto dei principi della User Experience (es. menù hamburger, evitare di inserire elementi troppo vicini fra loro ecc)
  7. Ottimizzazione leggibilità contenuti.

La soddisfazione delle esigenze dell’utente non è solo una priorità di Google ma anche nostra!

Condividi su...

NO COMMENTS

POST A COMMENT


Sei curioso di conoscerci? Contattaci subito e vieni a scoprire i nostri servizi!