[contact-form-7 404 "Not Found"]

Inbound Marketing

Cos’è l'Inbound Marketing?

È una tecnica di marketing, che ha lo scopo di generare nuovi clienti ed opportunità per la propria azienda, attraverso la promozione dei propri prodotti e servizi attraverso un mix di strategie e strumenti, utilizzando il Content Marketing, strategie di Social Media Marketing, SEO e attività Digital per l’incremento della Brand Awareness.

A differenza della pubblicità classica online, spesso monodirezionale e che non sviluppa una interazione proficua con l’utente, con una strategia di inbound marketing la tua azienda può coinvolgere utenti conosciuti e sconosciuti e trasformarli in clienti o addirittura in promotori del tuo business grazie ad un processo conosciuto come attractconvertclose and delight.

I 4 pilastri dell'Inbound Marketing

Si tratta dei quattro pilastri dell’inbound marketing che rappresentano una vera e propria metodologia di approccio applicabile allo sviluppo della clientela, alla vendita ed all’offerta dei propri prodotti/servizi.

  • La fase di attract prevede, oltre al set-up di una serie di azioni tecniche che permettano di attrarre visitatori di qualità, anche l’analisi e la valorizzazione di diversi dati spesso già presenti in azienda, per poter giungere alla definizione delle Personas alle quali vogliamo rivolgerci, e del processo di Customer Journey che ci porta in contatto con i nostri futuri clienti, insieme alla mappatura e set-up dei touchpoint più efficaci in grado di suscitare l’engagement con gli utenti che effettuano ricerche navigazionali e transazionali quotidianamente nel web.
  • La fase del convert, porta alla trasformazione del visitatore in un contatto, può avvenire attraverso diverse web action di conversione, come ad esempio con un form di una landing page.
  • Il close è la fase forse più delicata dal momento che non tutti i leads si trasformano in clienti. Una buona strategia di marketing deve supportare questo processo per poter garantire con tutti gli strumenti necessari il successo commerciale e tenere sempre “in caldo” i contatti anche quando sono in trattativa.
  • Delight, nella metodologia inbound, corrisponde alla fase che ha come obiettivo quella di creare un rapporto fedele e continuativo con il cliente, che non deve sentirsi trascurato dopo l’acquisto di un servizio, ma deve essere tenuto in considerazione grazie ad esempio grazie all’offerta di smart content e survey periodiche.

Attività e strumenti della marketing automation

Per una fruttuosa applicazione delle metodologie di inbound marketing è indispensabile strutturare dei workflow, grazie all’applicazione delle marketing automation.

La marketing automation prevede l’utilizzo di software che consentono di automatizzare attività ripetitive di marketing e di raccogliere informazioni utili nella profilazione dei lead.

Ecco un elenco di attività di cui si occupa la marketing automation:

La marketing automation coinvolge tutta una serie di strumenti e applicazioni come:

  • Piattaforme di mail marketing
  • CRM (Customer Relationship Management)
  • E-commerce

Lovemark e la Marketing Automation

Lovemark è il partner strategico ideale per affiancare la tua azienda nella scelta della migliore piattaforma di marketing automation. Non sponsorizziamo o rivendiamo nessun prodotto specifico, anche se possiamo vantare un know-how acquisito in numerosi anni di esperienza sull’utilizzo di software come HubSpot, Marketo, Salesforce Pardot, Mailchimp, Campaign Monitor, Sales Manago, Adobe Marketing Cloud, Oracle Marketing Cloud. Affianchiamo il cliente nella scelta del miglior software di marketing automation in funzione di un’accurata analisi e di una successiva consulenza personalizzata che tiene conto di:

  • profilazione del target
  • customer journey attuale
  • struttura tecnologica del cliente
  • presenza CRM e relative caratteristiche
  • valutazione ERP e relative caratteristiche
  • organizzazione interna e know how risorse

Il vantaggio di integrare CRM e marketing automation

L’azienda che utilizza già un sistema di Content Relationship Management (CRM) e lo integra con la piattaforma scelta di marketing automation ottiene un incremento medio di conversioni pari a 4 volte e mezzo l’attività che acquisisce i propri dati da zero. Ottimale sarebbe adottare il CRM non solo in ambito commerciale ma in tutti i reparti aziendali, portando vantaggi in particolare a:

  • il reparto vendita, che in questo modo punterà sui contatti più interessanti;
  • il reparto marketing, che potrà concentrare gli sforzi sui contatti che necessitano di essere “coltivati” maggiormente.

Vantaggi della marketing automation: il lead nurturing

L’inbound marketing ti permette di attirare i lead ma, da solo, non permette di muovere i contatti lungo il funnel di conversione. Per definizione la lead nurturing è il processo di instaurazione e di mantenimento delle relazioni con gli acquirenti dalla prima richiesta di contatto da parte dell’utente fino all’effettivo acquisto e oltre. Questo è possibile attraverso l’invio automatizzato di contenuti utili, personalizzati e gratuiti lungo tutto il ciclo di vendita. È un dialogo continuo sempre più cross-channel, mediato quindi dai molteplici mezzi di comunicazione (website, blog, social network, email marketing…), che pone al centro le esigenze in prospettiva del potenziale cliente e quelle del cliente effettivo. Quest’ultimo ha ugualmente bisogno di ricevere contenuti informativi ma, anziché essere attirato, ha bisogno di essere “nutrito” e fidelizzato. I software di marketing automation sono in grado di rendere le attività strategiche di marketing più efficienti e semplici da gestire, lasciando alle aziende più tempo da dedicare alla relazione commerciale e ad altre attività che incidono sull’incremento del fatturato.

Sei curioso di conoscerci? Contattaci subito e vieni a scoprire i nostri servizi!

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.